Il complesso progetto di intervento si è caratterizzato dalla ridefinizione strutturale, impiantistica e planimetrica dell’edificio principale di quattro piani fuori terra con affaccio su una corte principale e su una piccola corte secondaria, quale area di accesso alle cantine ubicate in una porzione seminterrata. Una porzione di rustico isolato completava l’intero complesso edilizio oggetto d’intervento.

La progettazione ha dovuto intervenire nel rispetto delle prescrizioni di conservazione che l’ubicazione in centro storico implicava, ma nel contempo nella ridefinizione di spazi tipologici abitativi che rispondessero alle nuove esigenze normative e funzionali.